Pagine

venerdì 19 novembre 2010

La festa dell'accoglienza

Ieri pomeriggio al nido che frequenta la Ciopolina c'era la festa dell'accoglienza, ovvero la festa dedicata ai bambini che quest'annno sono arrivati per la prima volta all'asilo, oltre che all'inaugurazione dei locali freschi di ristrutturazione.
L'atmosfera calda e accogliente, come di consueto, ha reso la serata davvero molto piacevole.
La piccola peste è stata in braccio, alternativamente a babbo e mamma, per gran parte del tempo dimostrando un certo disagio per i luoghi affollati e per la presenza di tanti sconosciuti. Poi, complici le nostre care Tate (educatrici), si è sciolta e ha cominciato a giocare e a divertirsi.



3 commenti:

MammaMoglieDonna ha detto...

Che bella iniziativa!
Che dici, la bimba ti sembra a suo agio nell'ambiente? E con le tate?
Queste sono belle occasioni per osservare coi nostri occhi come si trovano i bimbi al nido, no?

CosmicMummy ha detto...

si è vero, è importante partecipare a queste feste perchè ci permette di vedere con i nostri occhi cosa si fa all'asilo, come la vorano le educatrici, come interagiscono con loro i nostri bimbi. per quanto mi riguarda tutte le volte che ho partecipato a iniziative come queste mi sono sempre covinta che la scelta dell'asilo è stata lamigliore che potessi fare!

serenamanontroppo ha detto...

Ieri sera la piccola era un po' frastornata dalla presenza di tanta gente e dalla confusione. Ma vedendola giocare, quando si è "sciolta" credo di poter affermare che si trova a suo agio nell'ambiente. Le Tate, sono quelle dello scorso anno e perciò le conosco sia dal punto di vista lavorativo e da quello umano (nello scorso anno scolastico ci sono state tante occasioni di incontro e partecipazione per noi genitori alla vita del nido!) e quindi nessuna sorpresa in questo senso.