Pagine

lunedì 4 ottobre 2010

INVOLUZIONI

A volte penso che il cammino di crescita della piccola Ciopola presenti delle involuzioni, piuttosto che delle evoluzioni.
Durante la nostra vacanza salentina, la piccola aveva preso a dormire come un sasso tutta la notte, sembrava un sogno, dato che praticamente da sempre le nottate sono state contraddistinte da continui risvegli.
La situazione era divenuta drammaticamente insostenibile l'inverno scorso quando l'ho trasferita nella sua cameretta, nottate pazzesche con innumerevoli risvegli  e ore passate a cullarla o quantomeno a tenerle la mano (il vizio della Ciopola è quello di addormentarsi stringendo la mano - mia, del babbone, dei nonni, delle maestre del nido-, la mano nel suo caso sostituisce l'orsetto, il pupazzo ecc. e la pretende anche nel cuore della notte per riprendere sonno!).
La situazione era leggermente migliorata nell'estate. Ha continuato a svegliarsi, ma si tranquillizzava più facilmente e velocemente.
Trascorso un mesetto dal nostro rientro dalla vacanza, tutto è tornato come prima: ha ripreso a svegliarsi e a chiedermi di tenerle la mano (a poco è servito il tentativo di sostituire un ciuccio con  "la mano").
Durante il periodo che sono stata a casa, tra fine agosto e settembre, le avevo dato l'abitudine per il sonnellino pomeridiano a prendere sonno stringendo una delle sue bambole preferite e pensavo di aver fatto davvero un buon lavoro...ma da qualche giorno anche in questo caso siamo ritornati nell'abitudine "mano" (per evitare pianti terribili e apnee).
Ora, potrei tagliare la testa al toro e seguire pedissequamente il metodo Estevill...ma abito in condominio e la piccola urla in modo davvero possente (ho appurato personalmente che il suo pianto si sente anche dal garage- due piani sotto casa!) oppure aspettare l'evoluzione..se mai ci sarà!

7 commenti:

Micaela ha detto...

No, ti prego, ESTEVILL NO!
Qualunque cosa, ma NON ESTEVILL!!!

serenamanontroppo ha detto...

No, no come ti dicevo anche volendo il metodo non è praticabile e poi non è che mi convinca molto.
Praticamente, senza volervo ho sempre applicato il metodo Tracy Hogg (cullare rassicurare e rimettere giù) ma anche in questo caso non ha funzionato...
Forse non c'è metodo con il sonno dei bambini è solo una questione di fortuna (con la C maiuscola ;-) )

Micaela ha detto...

ma quanti anni ha la Ciopola? Mi son persa questa informazione...

serenamanontroppo ha detto...

21 mesi e 2 giorni...o come dice lei quando glielo chiedono "bezzo" (1 e mezzo)

Micaela ha detto...

Da quanto ho capito, spesso i bimbi hanno di queste "involuzioni" dovute a milioni di motivi diversi...
Ti chiedevo l'età perchè volevo rimandare la cosa ad una delle manifestazioni tipiche dei 2 anni, hai mai sentito parlare della fase "TT" (terrible two)?

serenamanontroppo ha detto...

Yes! mi hanno parlato dei terrible two e credo che non sia una leggenda metropolitana!

Micaela ha detto...

altro che leggenda: è pura realtà!!!!