Pagine

giovedì 14 ottobre 2010

I love shopping...è grave?

Non so  come sia successo di preciso (o forse inconsciamente sì).
L'obiettivo iniziale era quello di andare al negozio di articoli per bambini vicino a casa per acquistare il detersivo per i vestitini della Ciopola.
Ad un tratto però mi sono ritrovata a rispondere alla pressochè amletica domanda "carta o bancomat", ma ovviamente non stavo pagando il sapone liquido per capi delicati , bensì un delizioso vestitino di maglia ed un maglione davvero bellissimo.
Complice la carenza di parcheggi nelle vicinanze del negozio per bambini ho posteggiato nella via adiacente e a quel punto non ho potuto resistere al richiamo del mio piccolo outlet di fiducia e senza pensarci troppo sono entrata , in un attimo avevo due grucce in mano e mi stavo avviando verso il camerino, dopo qualche minuto ero alla cassa con il bancomat in mano.
E' stato tutto stranamente velocissimo (da eterna indecisa di solito ci penso e ci ripenso prima di decidermi a comprare), credo di averci messo 10' in tutto e alla fine non mi sono sentita neppure in colpa...mi dica dottore, è grave?

6 commenti:

MammaMoglieDonna ha detto...

Assolutamente no!
Hai fatto benissimo!
E che cavolo!
Ogni tanto pensiamo un po' a noi!!!

Micaela ha detto...

Concordo! Nulla di grave!

serenamanontroppo ha detto...

Grazie ragazze! Sapevo di poter contare su di voi ;-)

Mammabradipo ha detto...

Direi che per una donna è normale! L'avesse scritto mio marito questo post allora sì che mi sarei preoccupata! ;)

serenamanontroppo ha detto...

La cosa più impressionante è stata la velocità con cui si sono svolti i fatti, sembravo in preda ad un raptus!!!

eteVaM ha detto...

E brava, ma che grave, era grave se non succedeva :)