Pagine

martedì 12 aprile 2011

Così è, se vi pare.

...5 giorni fa:

- Buongiorno, è la Segreteria dell'Istituto Comprensivo P.A.M. ?.
- Sì mi dica
- Stavo chiamando avere informazioni circa la definizione della graduatoria della materna C., forse mi avrà riconosciuta ho già chiamato altre volte.
- Mi dispiace Signora ancora non abbiamo novità, il Provveditorato non ci ha ancora dato notizie...
- Ma le domande di ammissione sono chiuse ormai da due mesi e io devo decidere se confermare o meno l'iscrizione al nido.
- Capisco le sue necessità, ma il nodo della faccenda è l'erogazione o meno dei fondi per un'eventuale terza classe, che così darebbe speranza di ammissione anche agli anticipatari..., mi dispiace ma non so che dirle Signora, provi a richiamare  tra una decina di giorni.
- La ringrazio per la gentilezza, ma  10 giorni sono un termine troppo lungo per me. Prenderò una decisione indipendentemente dalla pubblicazione delle graduatorie. Arrivederci.
-  Mi dispiace. Arrivederci

La Ciopola compirà 3 anni ad inzio 2012 e solo da quella data potrebbe essere ammessa alla materna in qualità di "anticipataria". Abbiamo presentato domanda di ammissione presso la Scuola per l'Infanzia Statale definita in base alla zonizzazione delle Scuole definita dal ns. Comune, anche se questo avrebbe comportato tenere la bambina a casa fino a gennaio 2012 o mandarla al  Nido fino a dicembre 2011 e poi da gennaio  lla Scuola per l'infanzia.
Alla fine ci siamo arresi e abbiamo deciso di confermare l'iscrizione al Nido (Comunale) anche per il prossimo anno, questo comporterà a livello economico ancora un notevole aggravio, ma alla luce del primo impatto con il "mondo della Scuola" credo che la nostra scelta sia un'investimento nella qualità dei servizi e del programma educativo che comunque può offrire il Nido che attualmente la Ciopola frequenta.
Ma cosa sarebbe successo se non potevo permettermelo? o se non avessi avuto i nonni a disposizione?
Questi meccanismi burocratici o meglio, queste carenze strutturali, mi provocano una grande rabbia.

6 commenti:

MammaMoglieDonna ha detto...

fosse solo un problema di burocrazia...
Il problema ovviamente sono i soldi.
Fai bene a tenerla al nido, il rapporto bambini insegnanti, l'attenzione per gli ambienti, i giochi è tutto molto meglio al nido. E poi il prossimo anno quando farai domanda, lei sarà la più vecchia e verrà presa sicuramente!
Hai letto il mio post?

serenamanontroppo ha detto...

Ho letto e commentato...veramente una situazione difficile la tua.
Per il resto hai ragione, devo correggere si tratta di soldi e non di burocrazia!

Seavessi ha detto...

guarda, per me è così ovvio che burocrazia=soldi che non avevo nemmeno fattola distinzione. però a me fa ancora più rabbia questa cosa, e ti dico perché: L'Infanta al nido si è trovata benissimo, niente da dire. A novembre, al compimento dei 30 mesi, me l'hanno presa alla materna come anticipataria.
Mi credi se ti dico che nel giro di pochi giorni ha cominciato a parlare in modo completamente diverso, a fare i discorsi da grande? Aveva bisogno di quella evoluzione.
Va benissimo lasciarla al nido, quello che va male è che non sia una tua decisione ma una forzatura.

Finalmentemamma ha detto...

consordo con seavessi, queste dovrebbero essere decisioni fatte con convinzione e non imposizioni, è assurdo che la scuola funzioni così male già dall'inizio!!!

serenamanontroppo ha detto...

Beh in effetti non ho avuto scelta, anche se alla fine sono contenta della decisione presa perchè nonostante la Ciopola sia decisamente una "ragazza sveglia", mi faceva un po' pensare il fatto di introdurla ad anno scolastico avviato in una nuova realtà, in cui sarebbero state necessariamente poche le attenzioni delle maestre per l'inserimento.

MammaMoglieDonna ha detto...

Sere, ti ho scritto una mail.