Pagine

lunedì 13 giugno 2011

Sensazioni post voto

Io in questo referendum ci credevo, ritenevo essenziale esprimersi sui quesiti posti. Credevo davvero che fosse un'opportunità per dar voce al comune sentire, su temi che non possono lasciare indifferenti come acqua, nucleare e legittimo impedimento.
Mi chiedo polemicamente come si riesca da un lato a restare inermi e dall'altro criticare sempre ciò che avviene nel Paese.
Il voto è un diritto, un modo per dar voce al proprio pensiero, per cambiare qualcosa che non ci piace ed invece il referendum probabilmente non raggiungerà il quorum.
Ieri mattina ho provato a spiegare anche alla Ciopola che saremmo dovuti andare a votare, cioè  ad esprimere il nostro parere, la nostra idea, su alcune importanti questioni. Per questo ci saremmo recatti in un posto dove, muniti di matita, avremo tracciato un segno sul SI o sul NO...
Lei mi ha ascoltato con fare interrogativo, ma attento, poi ha detto che anche lei voleva votare...ma si è rassegnata al fatto che devono trascorre ancora molti anni per poterlo fare.
Più tardi parlando coi nonni, ho chiesto alla Ciopo di illustrare i  ns. programmi per il pomeriggio e lei ha detto che saremmo duvuti andare a votare ed io ho azzardato, con fare da maestrina, una domanda piuttosto improbabile per una duenne (e mezzo quasi): - e per cosa si vota?
- per pane e prosciutto
INECCEPIBILE!

10 commenti:

MammaPig ha detto...

Bravissima la Ciopola!!Ha sintetizzato benissimo!!!!
Anche noi siamo andati a votare insieme ai nostri bimbi e FiglioPig si è divertito a mettere le nostre schede dentro le urne! Dai, speriamo di raggiungere il quorum!!!ciao

serenamanontroppo ha detto...

@mammapig: speriamo davvero in un inversione di rotta, per adesso i risultati mi deprimono.

MammaMoglieDonna ha detto...

Anche Fili voleva votare... Quanto sono belli questi cuccioli?!!

serenamanontroppo ha detto...

bellissimi Fede, davvero...

LaLaiza ha detto...

Ma dai, io spero fino alla fine...

caia coconi ha detto...

ahahhaha
che tipa, c'ha proprio azzeccato!
comunque non capisco questa negativita'.
certo se uno pensa all'importanza della questione avremo dovuto raggiungere il quorum a mezzogiorno di ieri, ma visto dove siamo, mi sembrano dei risultati incoraggianti. c'e' ancora tanto tempo. adesso vediamo i risultati delle 12, dai!

CosmicMummy ha detto...

mah mi sembra che quelli più critici e negativi verso il nostro paese sono i sostenitori del SI ai 4 quesiti, perchè pensano che siamo un paese in mano alle mafie e non abbiamo speranza di migliorare, che se non sappiamo gestire i rifiuti e costruire edifici antisismici non potremo mai avere centrali nucleari sicure nè lasciar gestire la distribuzione idrica ai privati... per carità non è che siano paure non motivate, ma se non è un atteggiamento negativo e rassegnato questo...

serenamanontroppo ha detto...

@cosmicmummy: ognuno è libero di pensarla come vuole. Personalmente spero che si raggiunga il quorum!

tri mamma ha detto...

anch'io!

CosmicMummy ha detto...

la mia non era una critica al raggiungimento del quorum, io ho votato e comunque non mi fa nè caldo nè freddo nel senso che è un risultato e va preso per quello che è e soprattutto rispettato.
la mia era una considerazione sulla frase: "Mi chiedo polemicamente come si riesca da un lato a restare inermi e dall'altro criticare sempre ciò che avviene nel Paese.", non è detto che chi "rimane inerme" lo faccia perchè critica ciò che avviene in questo paese, o perchè non se ne interessa. comunque sia, io durante la propaganda per questi referendum mi sono sentita un pò presa in giro da tutte le parti e mi sembra che si sia dato un significato a questo voto che non c'è e non si vedrà. spero di sbagliarmi.