Pagine

lunedì 23 maggio 2011

Friendship never ends...o quantomeno ci spero.

Immagine liberamente tratta dal web
Sentirsi dopo lunghi mesi di silenzio e riprendere il dialogo proprio dove lo si era interrotto...e raccontarsi, senza limiti, senza imbarazzo. Parlare dei bambini, dei loro progressi, delle loro abitudini, ma anche di noi nel ruolo di mamme e di donne, di alcuni difficili rapporti familiari che rovinano l'armonia di coppia e di molto altro, a raffica, senza quasi riprendere fiato.
Lasciarsi a malincuore e, come due fidanzatini, promettersi un incontro a breve.
In poche righe ho provato a riassumere un'amicizia speciale, che da qualche anno a questa parte scorre soprattutto dietro ai fili del telefono, un'amicizia nata in viaggio di  nozze ormai quasi otto anni or sono. G e M sono una coppia speciale, con cui sin da subito ci siamo sentiti affini per interessi, stile di vita, modo di fare. Nei nostri giorni peruviani non smettevamo mai di raccontarci, di confrontarci, di fare escursioni insieme. Purtroppo ci separano tanti (troppi! ahimè) chilometri, ma nel tempo il contatto non si è mai perso, anche se negli ultimi due-tre anni gli incontri causa figli (loro ne hanno due e il più piccolo è nato solo 8 mesi fa) si sono diradati.
Tante volte in momenti tristi ho sentito le parole di M come appropriate, l'ho sentita vicina come una sorella, come un'amica d'infanzia. L'ottimismo, la voglia di fare, l'entusiasmo e la forza, fanno di lei una piccola grande donna, un'amica sincera che sono felice di avere.
Sono fiera e orgogliosa di questo legame così particolare, diverso da tanti altri rapporti in cui ho creduto (e comunque non rinnego) e che si sono poi rivelati una bolla di sapone.

7 commenti:

Micaela ha detto...

Che bello!!!!
Ad avercene di amicizie del genere... anche se a distanza!

serenamanontroppo ha detto...

E' vero Micky..forse è la "rarità" di certi rapporti che ce li fa apprezzare ancora di più!

Mamy ha detto...

Anche a me è successa una cosa simile...in viaggio di nozze abbiamo conosciuto una coppia che si era sposata lo stesso nostro giorno e alla stessa nostra ora...sapere che in quel giorno e nello stesso istante stavamo sposandoci ha fatto sì che cominciassimo a parlare, a fare le escursioni insieme e anche a farci confidenze...ora a distanza di 7 anni siamo sempre in contatto certi che, anche se, anche per noi i chilometri che ci separano sono tanti, questa è un'amicizia su cui entrambe le coppie possono contare...e visto quante bolle di sapone mi sono scoppiate in faccia devo dire che queste amicizie invece, me le tengo ben strette!!!
Baci

Lizzina ha detto...

A volte si ha la fortuna di incontrare persone che ci rimangono dentro, persone tanto simili a noi da creare un legame indissolubile, che non ha bisogno di vicinanza fisica o incontri assidui. Sono incontri rari e per questo ancora più preziosi.

serenamanontroppo ha detto...

@lizzina: hai ragione, incontri rari ma preziosi!
@mamy: praticametne la stessa nostra storia, stessa ora del matrimonio e stesso giorno e tante tante affinità e come ho più volte detto un legame vero che si è mantenuto nonostante tutto!

eteVaM ha detto...

Io non sono mai riuscita a stabilire legami così forti in "età adulta" sono talmente ancorata alle mie vecchie amicizie di infanzia che non riesco ad aprirmi con altre persone ora....credo sia un mio grande limite!

serenamanontroppo ha detto...

@ete: io purtroppo ho perso di vista molte delle mie amicizie storiche di infanzia, seppure sia legata ad alcune amiche da un ventennio ormai. Nel caso dell'amicizia speciale di cui ho parlato credo che sia questione di fortuna e nulla di più!