Pagine

mercoledì 9 marzo 2011

A volte succede ciò che non ti aspetti



I palloncini tricolore
Ieri è stata davvero una bella giornata, per tanti piacevoli motivi.
Ieri pomeriggio il Babbone ed io abbiamo preso un permesso e siamo usciti dall'ufficio all'ora di pranzo. Questo ci ha permesso di dedicare il pomeriggio alla nostra Ciopo e festeggiare insieme a lei martedì grasso.
Al nido la prima piacevole sorpresa. Ho avuto modo di scambiare due parole con una delle educatrici, che ha espresso un giudizio del tutto positivo sulla Ciopola che, secondo quanto ci ha detto è letteralmente "esplosa" negli ultimi tempi, attiva, collaborativa, ma soprattutto molto divertente con le sue chiacchiere..."averne di Ciopole così". Naturalmente tutto ciò mi ha riempito d'orgoglio. Allora non esiste solo la Ciopola capricciosa e birbantella che siamo abituati ad avere a casa? Da qui nasce la consapevolezza che si approfitti un po' di noi, sapendo che all'asilo ci sono regole definite e inviolabili per tutti, mentre a casa toccando i tasti giusti riesce anche a trasgredire e ad ottenere ciò che vuole più facilmente. Senza dubbio questo è stato uno spunto di riflessione.
Tornando al ns pomeriggio insieme, ulteriore piacevole sorpresa: era stato organizzato dall'Amministrazione Comunale un carnevale in Piazza a tema, per festeggiare l'anniversario dell'unità d'Italia. Ambientazione davvero curata, giochi di strada che si facevano a fine ottocento, personaggi in maschera che riproducevano al spedizione dei Mille, cantastorie, marionette, musica. Alla Ciopo è piaciuto tutto moltissimo, ma non ha voluto indossare il suo costumino da elefantina ed è andata in crisi quando una bambina le ha tirato inaspettatamente dei coriandoli che le sono finiti in bocca.
La banda, allegra e colorata
E' seguito un momento di tensione con il Babbone, che ha invitato a cena da noi (senza prima consultarmi), due amici con i propri rumorosi e scatenatissimi pargoli. (Che vuoi che sia, fidati ce la posso fare! E' un modo per mettermi alla prova...).
Poi cena con le amiche, le amiche più intime, in un Osteria molto carina che ho personalmente scelto, ambiente e cibo curati, perchè una volta tanto dobbiamo trattarci bene. Risate, racconti, chiacchiere sparse..insomma momenti di puro e rigenerante relax.
Tornata a casa la Ciopo era ancora sveglia, ma già adagiata nel suo lettino, che tenerezza la sua vocina un po' assonnata mentre mi raccontava frammenti della serata...in pochi minuti per fortuna è caduta tra le braccia di Morfeo, stringendomi la mano.
La casa non era in disordine come immaginavo, conosco i miei polli e so di cosa sono capaci le mie adorabili canaglie quando si scatenano, invece il Babbone è stato all'altezza della situazione, è riuscito a non farsi sopraffare dagli eventi.
Sono andata a letto riflettendo sul fatto che effettivamente la mia presenza non è sempre indispensabile, come i due furbetti di casa mi inducono a credere.
Senza la mamma si può ugualmente prendere il latte la sera, farsi lavare e mettere il pigiamino.
Senza Serena si può far mangiare la Ciopola, cambiarla e prepararla per la nanna....basta poco, basta la volontà nel fare le cose.
Medita Serena medita e impara.

Il volo dei palloncini



L'elefantina e l'amico Buzz
Mamma togli coriandoli!

12 commenti:

LAMAMMAèSEMPRELAMAMMA ha detto...

Siamo tutti utili ma nessuno indispensabile...diceva il saggio! A volte però, i nostri mariti o i nostri figli, hai ragione, ci inducono a pensare che invece indispensabili lo siamo eccome. Sai cosa ho fatto io per aggirare l'ostacolo??...alla sera i bimbi sono tutti del papà, per cui è lui che pensa a pigiamarli, lavarli, dargli il bibi, portarli a dormire, fargli dire le preghierine e infine dargli la buona notte! Ovvio che poi io (è più forte di me!!) vado a dare un'occhiatina ma per il resto...sono tutti del papà!!!
Bacio

Mammabradipo ha detto...

Approfittane Serena, approfittane ;)
...che poi io parlo parlo ma alla fine mi faccio sempre 1000 problemi quando non ci sono!!!...forse dovremmo fuggire dal nido un po' più spesso??? ;)

MammaMoglieDonna ha detto...

Una giornata piena di sorprese, eh? Bene sono contenta per te!
Belle sorprese, belle conferme e bella serata! Brava!

Lizzina ha detto...

Che bella giornata hai passato! Sono contenta! Certo che anche senza di noi le canaglie se la cavano, ma vuoi mettere il nostro valore aggiunto quando ci siamo!? Comunque direi che, ora che hanno fatto le prove di serata intima, faresti bene a prenderti delle seratine solo per te ogni tanto! :)

Micaela ha detto...

A quando la prossima?

serenamanontroppo ha detto...

@lamammaèsemprelamamma:che donna! in effetti penso di averli abituati troppo male!
@mammabradipo: dobbiamo fuggire assolutamente più spesso!
@MMD: davvero una gran giornata!
@lizzina: dato che le prove sono andate bene, lascerò che diventino ancora più intimi!
@micaela: presto, senz'altro!

eteVaM ha detto...

E brava....ci vorrebbero giorni così più spesso :)

serenamanontroppo ha detto...

@ete: c'è il rischio di abituarcisi :-D

lalaiza ha detto...

Ma che bella giornata... avete fatto bene, bisogna concedersi un po' di tempo ogni tanto!
Un abbraccio!!!

mely ha detto...

Serena non dargli dei brutti vizi che poi non li togli più.
Prenditi i tuoi spazi perchè tu oltre che mamma e moglie se anche Serena.
Buon week-end

serenamanontroppo ha detto...

@mely: ho paura che la frittata ormai sia già fatta...ma credo che certe consuetudini se pur radicate possano essere smorzate o modificate. Buon w.e. anche a te!

Mamma Papera ha detto...

ma che bella giornataaa
riguardo al non essere indispensabile

è vero nella misura in cui noi lo facciamo diventare tale

:O)