Pagine

mercoledì 30 marzo 2011

Riflessioni di primavera


E' arrivata la primavera e questo è un dato di fatto.
La cosa strana è che mi sento proprio come se fosse appena arrivato autunno, insomma mi sembra che il mondo stia correndo ad una velocità troppo elevata per il mio passo.... avrei tanta voglia di entrare in letargo. Sarà colpa dell'ora legale o forse la primavera ha prepontemente fatto emergere il bradipo che è in me?
Frivole disquisizioni a parte, ieri abbiamo fatto la visita di controllo della Ciopola dalla Pediatra:

- 91 cm di altezza,
- 13,950 kg di peso
- 50 cm COF
La piccola si è comportata molto bene, anzi non vedeva l'ora di entrare in ambulatorio (l'ho dovuta fermare bruscamente un paio di volte in cui aveva afferrato con la sua manina cicciotta la porta dello Studio), si è attenuta scrupolosamente alle indicazioni della Dr.ssa - seduta, distesa, apri la bocca - ed era davvero curiosa di sapere quale sarebbe stato il  passaggio successivo della visita (intercava chiedendo: E ora?) ed è rimasta delusa quando ha saputo che la visita si era conclusa.
La sua crescita procede bene, in un anno le sue misure hanno raddoppiato la misura media e la Pediatra dice che ha la struttura di una bambina di 2 anni e 1/2.
Abbiamo accertato che anche lo sfogo della quinta malattia è ormai regredito (a fronte di un inverno piuttosto tranquillo sul fronte malattie abbiamo voluto inaugurare la primavera con la quinta malattia, anche se è veramente cosa da poco!).
La soddisfazione, confesso è tanta, soprattutto per i progressi psico-motori e del linguaggio che abbiamo avuto modo di apprezzare nel tempo.
Nonostante gli ormai frequenti capricci (che ho imparato ormai a dominare con una certa freddezza!), credo di poter affermare che la Ciopola stia cominciando a denotare un carattere solare, è una bambina serena, curiosa, caparbia, decisa, comunicativa ed anche un po' impertinente.

Restano però un paio di punti critici di cui inconsciamente sono un po' preoccupata e di cui evito di parlare, ovvero spannolinamento e distacco dal ciuccio.
Per la verità, sul primo aspetto credo che con l'estate riusciremo a liberarci dell'ingombrante fardello (colgo già timidi segnali in questa direzione, ogni tanto infatti la piccola chiede di fare pipì con il riduttore nel water) per il ciuccio sento invece la mèta ancora lontana .
La Ciopola adora il suo ciuccio, anzi i suoi ciucci. Per addormentarsi ne tiene uno in bocca e due in mano (oltre naturalmente a stringere anche la mia mano!) e se di notte si sveglia cerca i ciucci da stringere.
Spesso, salvo al Nido, vuole il ciuccio anche quando gioca in casa e ho notato anche che al mio arrivo a casa chiede con insistenza e ciuccio.
Confesso che sapere che c'è un elemento pacificatore, rassicurante, mi rende più tranquilla,  mi da sicurezza e per questo credo che dovrò lavorare innanzi tutto su me stessa, per acquisire la consapevolezza che posso riuscire a calmare, confortare mia figlia senza il ricorso ad un  banalissimo pezzo di silicone... la strada è dura, ma step by step....

7 commenti:

LAMAMMAèSEMPRELAMAMMA ha detto...

Pian pianino si fa tutto e anche il ciuccio come è venuto scomaparirà...o almeno credo visto che i miei due nanetti non l'hanno preso nessuno dei due...per lo spannolinamento contavo di cominciare col mese di aprile ma notizia fresca il mio Henk si è beccato la febbre (evvai...era giusto un mese che stavamo bene!!) e visto che non so come si evolverà la cosa mi sa che mi tocca aspettare...

pinkmommy ha detto...

beh per lo spannolinamento l'estate mi sembra il momento migliore, anche solo un paio di mesi in più fanno la differenza...per il ciuccio, purtroppo non posso darti consigli, io quando mi accorsi che mio figlio stava esagerando ho troncato di botto, da un attimo all'altro niente più ciucci...però lui stava davvero esagerando, ce l'aveva sempre! non è decisamente il vostro caso, vedrai che capirai quando è pronta anche per questo passo!

MammaMoglieDonna ha detto...

La tua cucciola ha già fatto enormi progressi, ne farà ancora, vedrai.. ti sorprenderà presto!

Mammabradipo ha detto...

La bradiposi a me ha colpito qualche settimana fa poi d'improvviso il risveglio! Ora sono tutta attiva e spero che l'effetto duri a lungo perchè difficilmente mi sono trovata ad essere così sprint (ma ci conto poco conoscendomi...prima o poi ricadrò nel baratro letargoso...)!
Scopro con piacere che la Ciopola ha le misure poco meno di Fratellino che ha un anno in più...tracagnotto come la mamma...
Pannolone e ciuccio sono stati argomenti critici anche qui da noi, vedrai che sarà meno dura di quanto immagini, i bambini crescono e maturano e questo noi non lo prendiamo mai in considerazione!!! ;)

A Prova di Mamma ha detto...

leggi bene quello che hai scritto: "spesso, SALVO AL NIDO, vuole il ciuccio anche quando gioca...". Come vedi il ciuccio non è una necessità di cui la bimba NON SIA in grado di fare a meno. Ci riesce benissimo, quando si distrae con qualcos'altro. Il ciuccio è un'abitudine, grossa, ma un'abitudine. Anh'io ho fatto come Pink, tolto da un momento all'altro. Tre giorni (anzi, notti) di pianto e poi basta. Un po' (tanta) pazienza ma si fa. Se poi preferisci una lunga, lenta e faticosa agonia decidendo di toglierlelo "un po' alla volta"... ;-D auguri!

serenamanontroppo ha detto...

@lamamma: in bocca al lupo per il tuo Henk...mi terrò aggiornata per sapere come procede!
@pinky:la tua soluzione drastica è anche secondo me il metodo migliore contro certe abitudini...
@MMD: sono sicura che riuscirà ancora a sorprendermi, i bambini hanno questa innata capacità!
@bradipo: per le misure, altezza nel caso specifico, la piccola ha preso dal padre, spero davvero nella maturazione per il momento mi sembra che la strada sia mooolto in salita!!
@provadimamma: concordo con le tue affermazioni, sto solo aspettando di essere pronta mentalmente al calvario del distacco!

Mamma Papera ha detto...

beh vedrai che passo dopo passo riuscirete a raggiungere l'autonomia dal ciuccio ti abbraccio e baciotto alla ciopola (quanto mi piace questo nome :D)